fbpx
News

In dolce attesa? Che meraviglia!

Hai scoperto di essere in dolce attesa? Che meraviglia! Che emozione, ma anche quanta paura. Non si è mai pronti per intraprendere un viaggio così difficile e le prime paure sono legate, naturalmente, alla salute del bambino.

Care mamme, la cura del bimbo che sta per nascere inizia con la gravidanza.

Nei nove mesi che seguiranno il corpo si modificherà e anche le abitudini, per questo ogni donna è piena di dubbi e paure sui comportamenti da tenere. I consigli sono molti e provengono da mille fonti diverse, ognuno ha una soluzione da offrirti, ma non affidatevi a credenze o consigli approssimativi e non createvi troppe ansie, ci siamo noi per darvi le giuste indicazioni e per fare chiarezza su quello che si può e non si può fare.

Attività fisica

Ogni ginecologo ci tiene a ricordare che la gravidanza non è una malattia, quindi se non vengono segnalate particolari situazioni, nei nove mesi si può praticare un’attività fisica. Naturalmente non vanno praticati sport agonistici, ne’ sport rischiosi, ne’ esercizi che coinvolgono la muscolatura addominale, quindi attenzione agli eccessi!

Un’attività fisica “equilibrata” invece ha i suoi vantaggi: permette di mantenere una buona forma fisica, ha effetti benefici sulla psiche e sulla salute di mamma e bambino, potrebbe aiutare anche a sopportare il dolore del parto.

Il fumo

In generale non è mai un buon alleato e durante la gravidanza è doppiamente dannoso, perché fa male sia alla mamma che al bambino.

È difficile abbandonare questo vizio? Bene care mamme, vi informiamo che la nicotina potrebbe provocare sbalzi della pressione, irritazione alle vie respiratorie e affaticamento. Inoltre potreste rischiare l’interruzione della gravidanza.

Per quanto riguarda il feto, potreste rischiare la nascita di un bambino di basso peso (2-300 grammi in meno rispetto alla norma) o prematuro (3-5 settimane); l’alterazione del corretto sviluppo del sistema nervoso.

Una fatica doverosa per salvare o la sua vita e migliorare la vostra!

L’alcol

Caro Alcol addio! Transitando nel sangue della mamma, viene assorbito rapidamente e passa anche al bambino, nelle stesse dosi.

L’assunzione abituale di alcol, soprattuto se supera i due bicchieri al giorno, potrebbe influire sulla crescita del bambino, provocando un basso peso alla nascita e al sistema nervoso centrale.

In caso le dosi aumentino eccessivamente, il feto può subire la “sindrome alcolica”, causa di malformazioni gravi sia psicologiche che fisiche.

Farmaci

L’argomento dei farmaci da utilizzare in gravidanza è molto delicato, soprattutto se si tratta dei primi mesi di gravidanza. La cosa migliore sarebbe non utilizzarli, in quanto potrebbero portare danno al feto, ma non sempre, purtroppo, è possibile.

Nel caso in cui sia necessario farne uso è importante un dialogo costante con il ginecologo di fiducia, in quanto può valutare il rapporto rischio/beneficio e decidere come procedere.

La tinta

Adesso molti parrucchieri utilizzano tinte di natura vegetale, quindi tutto sta diventando più semplice e accessibile anche durante questi nove mesi. Attenzione, però, alle sostanze applicate in testa, anche per quanto riguarda la permanente!

Ammessi, invece, i colpi di sole, perché non toccano la radice del capello e quindi il cuoio capelluto.

Attività sessuale

Non esistono controindicazioni in merito, anzi, le sensazioni gradevoli passano dalla mamma al bambino e sono fonte di benessere psicofisico sia per la coppia che per il nascituro.

Attenzione, però, ai casi di minaccia di aborto, di placenta previa, infezioni, infiammazioni o perdite di sangue. Sempre meglio parlarne con il proprio ginecologo.

Lavoro

Se il lavoro non è troppo pesante o non richiede attività nocive alla salute di mamma e bambino e non ci sono problemi di salute, si può tranquillamente continuare a lavorare 8 ore al giorno.

La legge prevede cambio di mansione in caso di lavori onerosi e congedi parentali dall’ottavo mese compreso e poi recuperare il mese di congedo dopo il parto.

Viaggi

Tranquille, si può viaggiare, ma meglio evitare viaggi lunghi in auto, o se si fanno è bene fare delle pause durante il tragitto per sciogliere i muscoli e camminare un po’.

Aereo e treno si possono prendere tranquillamente.

Cibo

L’alimentazione, durante la gravidanza, è un argomento importante e significativo, sia per la salute della mamma che per quella del nascituro. Non ascoltate vecchie dicerie che consigliano di mangiare per due, assolutamente no! Il peso della donna deve aumentare di un 20% del peso iniziale per assicurare una crescita ideale del bambino. Basterebbe integrare la dieta quotidiana di 300 calorie in più e tenere sotto controllo l’aumento di peso, per evitare problemi di salute.

Inoltre sarebbe da ridurre l’apporto di teina, caffeina e sostanze eccitanti. La dose consigliata nell’arco della giornata è di due tazzine di caffè o una tazza di tè.

Comunque non fatevi prendere dal panico, sarà più facile di quello che sembra, state facendo crescere una nuova vita e questa magica avventura assolverà tutte le mancanze e i cambiamenti che subirete.

Buon viaggio!

Lascia un commento

Your email address will not be published.